• Home
  •  > Notizie
  •  > Musile e San Donà in lutto per la docente Paola Carraro

Musile e San Donà in lutto per la docente Paola Carraro

La professoressa aveva 68 anni ed era ricoverata all’ospedale di San Donà. Aveva insegnato all’istituto commerciale Alberti 

MUSILE. Si è spenta, martedì 6 settembre a 68 anni all'ospedale di San Donà dov'era ricoverata, Paola Carraro, professoressa in pensione dell'Istituto Commerciale Alberti di San Donà. A portarsela via nel giro di meno di tre mesi una malattia fulminante.

In servizio per oltre 30 anni come insegnante, di dattilografia prima e trattamento testi poi, era in pensione dal settembre 2019 e nel Veneto Orientale sono molti i colleghi e gli ex studenti che la ricordano con affetto e la stimano. Originaria di Jesolo, è stata una madre amorevole e determinata, donna di grande passione e spessore nella vita privata. 

 "Mamma, sei sempre stata buona, paziente, semplice” ha scritto di lei il figlio Federico “semplice è da intendersi come una tua virtù. La tua vita era dedita a noi, i tuoi figli, a Giorgio tuo marito che ora hai raggiunto, a Giulia la tua amata e unica nipote che ami profondamente e a Teo, il tuo fidato cane, un amico che ti tiene compagnia. Sei sempre stata una mamma, una donna, una insegnante dai principi chiari, fermi, dedita a svolgere con amore tutto quello che facevi. Il tuo amore lo dimostravi facendo le cose, senza troppe parole o espressioni, ma nella concretezza. Grazie, hai saputo crescerci forti, corretti, leali. Questo grazie alla tua capacità di trasmettere i giusti valori. Questo non è un ultimo saluto, queste parole sono per dirti che noi tutti qui ti vogliamo bene, che saremo sempre con te e che tu sarai sempre con noi”.

Dotata di grande generosità d'animo, era da anni fra i sostenitori dell'Associazione 17. Oltre ai figli Umberto e Federico, lascia la nuora Diana e la amata nipote Giulia. A Jesolo paese la piangono la sorella Donatella ei fratelli Giampietro e Gianluca. Non è prevista cerimonia funebre ma per domani, sabato 10 settembre, alle ore 11, prima della cremazione, alla casa funeraria “Oltre” in via Barcis 42 a San Donà è stato organizzato un momento di saluto per parenti ed amici, anticipato nella stessa sede dall'apertura della camera ardente dalle 8.30.

Pubblicato su La Nuova Venezia