• Home
  •  > Notizie
  •  > Addio a Giorgio Berton, fondatore di uno dei primi ristoranti e camping di Cavallino

Addio a Giorgio Berton, fondatore di uno dei primi ristoranti e camping di Cavallino

Si è spenta a 77 anni una figura storica del turismo del litorale

CAVALLINO. È morto Giorgio Berton, storico ristoratore della frazione di Ca’ Pasquali. Se n'è andato a 77 anni lasciando, oltre all’amata consorte Anna Cosetta Stainer, i figli Elena e Flavio. Giorgio Berton, capostipite di una delle famiglie più attive nel settore turistico del litorale, è zio di Francesco, attuale presidente di Assocamping.

Inizia a lavorare fin da giovanissimo, nel 1959, con i fratelli Canciano e Massimo, avviando la gestione di un ristorante con pensione a Ca’ Pasquali, attività che associa a quella agricola di famiglia.

Passione, sacrifici e professionalità fanno crescere l’attività, al punto che, fra gli anni ‘70 ed ’80, viene deciso di realizzare un piccolo villaggio turistico.

Giorgio ha continuato a gestire l’attività ristorativa con la moglie, fino al 2020, per poi passare il testimone, l’anno dopo, ai figli.

I due coniugi Berton, la moglie in particolare, Anna Cosetta Steiner, sono stati protagonisti della nascita della delegazione di Confcommercio a Cavallino-Treporti, dopo la separazione dal comune di Venezia. Lei stessa è stata per un decennio delegata di zona dell'associazione ed ancora oggi fa parte dell’assemblea.

“Se oggi Cavallino-Treporti è la rinomata località che richiama ogni anno milioni di turisti” ha commentato il presidente di Confcommercio San Donà-Jesolo, Angelo Faloppa “lo si deve anche ad imprenditori come Giorgio. Siamo molto vicini alla famiglia, alla moglie Anna Cosetta, per la quale vale veramente il detto secondo cui dietro a un grande uomo c’è sempre una grande donna, ed ai figli, che hanno ereditato la passione stessa per questo lavoro”.

I funerali saranno celebrati giovedì, alle 10.30, nella chiesa parrocchiale di Ca’ Vio. 

Pubblicato su La Nuova Venezia