• Home
  •  > Notizie
  •  > Camionista ubriaco sei volte oltre il limite

Camionista ubriaco sei volte oltre il limite

Controlli della polizia stradale, camionista fermato completamente ubriaco: aveva un grado di alcol pari a 3.15 g/l, oltre sei volte il limite consentito. In fase di sorpasso sull’A4 aveva causato...

Controlli della polizia stradale, camionista fermato completamente ubriaco: aveva un grado di alcol pari a 3.15 g/l, oltre sei volte il limite consentito. In fase di sorpasso sull’A4 aveva causato anche un incidente con un’auto, fortunatamente non grave. Immediato il fermo del veicolo, con ritiro patente e denuncia penale per l’autotrasportatore ungherese di 44 anni che dovrà con tutta probabilità dire addio al suo lavoro.

Nei giorni scorsi la polizia stradale di San Donà, al comando dell’ispettore Paolo Grigoli, ha effettuato una serie di controlli sull’A4 nel tratto di competenza delle volanti. E proprio nel tratto sandonatese ha trovato l’autotrasportatore straniero completamente ubriaco.

I controlli sono stati comunque estesi anche alla bretella di collegamento tra la rotatoria del centro Piave e il casello di Noventa. In una notte lungo la bretella, sono state tre le patenti ritirate, in media con un tasso di alcolemia pari al doppio del limite consentito di 0.5 g/l. Si tratta quasi sempre di automobilisti giovani o di mezza età, reduci da qualche cena e libagioni varie, ma anche da serate in discoteca o locali. Soprattutto le donne non si rendono conto che un paio di aperitivi possono giocare la patente con un soffio. I controlli lungo le strade del Basso Piave sono sempre più serrati. Una delle strade più a rischio è diventata via Noventa dove in questi giorni sono stati notati più volte gli agenti della polizia locale per il controllo della velocità, ma anche del pagamento di assicurazioni o revisione effettuata grazie ai nuovi strumenti in dotazione. Sempre in via Noventa, controlli anche da parte delle gazzelle dei carabinieri. (g.ca.)

Pubblicato su La Nuova Venezia