• Home
  •  > Notizie
  •  > Auto sbanda e si schianta, muore a 53 anni

Auto sbanda e si schianta, muore a 53 anni

Eraclea. Osvaldo Masiero lascia la moglie e un figlio. Ferite lievi per l’amico alla guida. L’incidente in viale dei Fiori

ERACLEA. Auto esce di strada in viale dei Fiori a Eraclea, muore il passeggero dopo la sbandata improvvisa del veicoli nella località turistica. Osvaldo Masiero, 53 anni, residente in via Pascoli a Eraclea, è morto sul colpo martedì alle 22 a Eraclea Mare, mentre si trovava a bordo di un’Alfa 166 di proprietà e condotta dall’amico e vicino di casa G.B. di 46 anni, anche lui residente in via Pascoli. Stavano rientrando a casa dopo una serata trascorsa assieme quando l’Alfa, per cause ancora in fase di accertamento da parte dei carabinieri di Eraclea, è sbandata improvvisamente sulla destra nella direzione del capoluogo.

Arrivava da Caorle e procedeva in direzione Eraclea Paese, quando è uscita di strada precisamente nel tratto tra il camping Portofelice e la pizzeria al Parco. L’auto è piombata nel fossato che affianca la strada e Masiero è stato sbalzato violentemente all’esterno dell’abitacolo, in mezzo ai campi, perdendo la vita praticamente sul colpo. Lievemente ferito il guidatore che ha dato l’allarme, impressionato dalla vista dell’amico ormai senza vita. A quell’ora il traffico non era certamente intenso ed è stato il sopravvissuto, ancora un po’ frastornato dai colpi subiti, a chiedere l’immediato intervento dei mezzi di emergenza.

Sul posto l’autoambulanza del 118, con i vigili del fuoco di Jesolo, quindi i carabinieri di Eraclea per i rilievi durante i quali la strada è stata chiusa brevemente anche perché non erano coinvolti altri veicoli e non c’era traffico sulla strada. Per Masiero non c’era più nulla da fare e le onoranze funebri di Walter Gusso, chiamate sul posto, hanno provveduto a ricomporre la salma poi trasferita nella notte in cella mortuaria all’ospedale di San Donà. I carabinieri della stazione hanno effettuato le misurazione e i rilievi nel punto in cui l'auto è uscita di strada. I mezzi della carrozzeria “Tre Stelle” hanno infine recuperato il mezzo dal fossato.

I due uomini erano amici, oltre che vicini di casa in via Pascoli. Masiero, che faceva dei lavori saltuari, lascia la moglie e un figlio. La sua morte ha destato una certa impressione anche se la famiglia conduceva una vita piuttosto riservata. Non è ancora stata fissata la data dei funerali che saranno celebrati a Eraclea una volta che sarà giunto il nulla osta della magistratura che ha disposto anche il sequestro del veicolo per ulteriori accertamenti sull’incidente in cui ha perso la vita il 53enne di Eraclea.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su La Nuova Venezia