Annamaria operata d’urgenza

Resta grave la 72enne ferita nell’incidente in cui è morto il marito

PORTOGRUARO. È stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico, nel corso della notte, Annamaria Coramer, la donna di 72 anni rimasta gravemente ferita a seguito del drammatico incidente stradale avvenuto a Rondover di Porcia, a seguito del quale martedì in tarda mattinata ha perso la vita il marito, Gino Colpo, 86 anni, per il quale non è ancora giunto il nulla osta alla sepoltura. I funerali dell'ex impiegato residente con la consorte a Maron di Brugnera non sono ancora stati fissati.

C’è apprensione, molta apprensione, a Summaga di Portogruaro, per le condizioni della donna. A seguito dell’incidente, infatti, ha rimediato numerose fratture, anche in zone preoccupanti. L’operazione è stata eseguita all'ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine, dove la donna è giunta con l’elisoccorso.

Dopo l’intervento è stata riportata nel reparto di rianimazione, in riserva di prognosi. Annamaria Coramer non è ancora fuori pericolo. A Summaga lo sanno e stanno seguendo con trepidazione il decorso post operatorio. «Siamo davvero avviliti per questo incidente terribile», ha affermato la cognata della donna ferita e della persona deceduta, Albertina Bon. «In ospedale c’è la loro figlia, la nostra nipote Roberta, che ci aggiorna continuamente delle condizioni di Annamaria». Il quadro clinico risulta piuttosto complesso. «Non ci sono notizie positive» osserva ancora la signora Bon, «non sappiamo quanto resterà in prognosi riservata. Siamo molto preoccupati per la sua ripresa».

L’angoscia è però anche per la morte del marito di Annamaria, Gino Colpo, deceduto nel tremendo incidente che in provincia di Pordenone, in particolare proprio a Porcia, ha scatenato un putiferio di polemiche per la pericolosità di quella strada provinciale.

Rosario Padovano

Pubblicato su La Nuova Venezia