• Home
  •  > Notizie
  •  > Venezia, donna trovata morta in casa. Sul volto lividi e un occhio nero: ipotesi overdose

Venezia, donna trovata morta in casa. Sul volto lividi e un occhio nero: ipotesi overdose

Il cadavere di una ex modella trovato dalla polizia in un appartamento della zona di Santo Stefano. A dare l’allarme il padre. Sul posto gli esperti della polizia scientifica e il medico legale. La porta era chiusa, ma c’è il mistero della finestra trovata aperta

VENEZIA. Il cadavere di una donna di 53 anni è stato rinvenuto in un appartamento di San Marco, nella zona tra Santo Stefano e Sant’Angelo.

Secondo le prime informazioni la donna non rispondeva ai famigliari da alcuni giorni.

A dare l’allarme è stato il padre, preoccupato del suo silenzio, che ha chiamato la polizia. Gli agenti delle volanti sono intervenuti con l’ausilio dei vigili del fuoco.

All’interno dell’appartamento il cadavere della donna che presentava dei lividi al volto. In particolare un occhio nero. Se questo sia dovuto a atti di violenza oppure alla caduta per un malore lo dovrà stabilire il medico legale.

La vittima è Claudia Bernardi, 53enne molto nota a Venezia, aveva studiato a Ca’ Foscari e poi aveva avuto un passato  da modella. Poi qualche problema di salute e di dipendenza.

La porta della sua abitazione, in calle Zotti, dietro piscina San Samuele, era bloccata dall’interno. 

Una cosa che però non torna è un particolare nella disposizione della stanza. La finestra principale dell’appartamento era infatti stata lasciata spalancata. Una cosa difficile da inquadrare vista anche la stagione.

Sul posto gli esperti della polizia scientifica, gli investigatori della squadra mobile e il medico legale.

Al momento tutte le ipotesi investigative sono aperte. Gli investigatori propendono per una possibile overdose ma per delle certezze bisognerà attendere l’autopsia. 

Pubblicato su La Nuova Venezia