• Home
  •  > Notizie
  •  > Tamponamento tra camion, un morto

Tamponamento tra camion, un morto

Un mezzo pesante si scontra con un autocarro per il trasporto bestiame. Perde la vita un autista 56enne di Torino

Tamponamento tra mezzi pesanti lungo la tangenziale di Mestre, a Marcon: morto un 56enne autotrasportatore di Torino. Il grave incidente è avvenuto la scorsa notte intorno all'una, quando si è consumata l'ennesima tragedia sulla strada che ha coinvolto dei mezzi pesanti.

I vigili del fuoco di Mestre sono intervenuti subito sulla tangenziale A57 all’altezza dell’uscita per l’aeroporto, in direzione Trieste per il tamponamento tra i due camion che è stato particolarmente violento. I pompieri sono giunti sul posto con due squadre e il personale a bordo dell' autogrù in dotazione. Hanno messo in sicurezza i due mezzi, quindi estratto l’autotrasportatore, Carlo Bocale, di 56 anni, originario di Torino, il quale stava trasportando prodotti per l’igiene personale a bordo del suo camion. L'uomo, nonostante i soccorsi prestati immediatamente è morto poco dopo e il medico del SUEM non ha potuto fare altro dichiararne il decesso per i traumi riportati nell'incidente.

Illeso, invece, l’autotrasportatore di origine ungherese al volante dell’altro mezzo che trasportava bestiame e che è stato colpito improvvisamente senza poter fare nulla. Il tamponamento è stato un colpo improvviso anche per lui e quando è sceso dal suo mezzo ha dato l'allarme comprendendo che l'uomo al volante dell'altro mezzo era in condizioni gravissime.

La causa del tamponamento è stata con tutta probabilità una distrazione oppure un colpo di sonno che ha impedito all'autotrasportatore di Torino di frenare in tempo per evitare lo scontro con l'altro camion davanti a lui. Il 56enne piemontese non ha dunque frenato in tempo e si è schiantato contro il veicolo che aveva rallentato, restando schiacciato nell'abitacolo in fin di vita.

L'allarme è scattato immediatamente alla stradale e i vigili del fuoco, oltre al 118. Sul posto è arrivato anche il personale di Autovie Venete oer controllare la situazione lungo il tratti di competenza e la polizia stradale del distaccamento di San Donà con la volante di tuno nella notte che ha effettuato i rilievi dell'incidente mortale. La dinamica è apparsa subito chiara. Le operazioni di soccorso dei vigili del fuoco sono terminate intorno alle 4 del mattino con la rimozione dei veicoli coinvolti, mentre la tangenziale è rimasta chiusa al traffico per oltre un' ora durante i soccorsi e la messa in sicurezza del tratto interessato.

La tangenziale che collega all'aeroporto non è nuova a simili incidenti anche se molti dei mezzi pesanti solitamente proseguono lungo la A4 che è tristemente nota per l'elevato numero di incidenti mortali che hanno coinvolto autotrasportatori soprattutto nel tratto a due corsie tra Meolo e Portogruaro. —

Giovanni Cagnassi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su La Nuova Venezia