• Home
  •  > Notizie
  •  > Muore sola, trovata 5 giorni dopo. Inchiesta e autopsia per chiarire le cause

Muore sola, trovata 5 giorni dopo. Inchiesta e autopsia per chiarire le cause

Denise Berti aveva 50 anni. I vicini non l’avevano vista uscire dalla sua casa di Mira e hanno chiamato i carabinieri

MIRA. Dal 26 maggio non si vedeva fuori di casa: i vicini, insospettiti, hanno suonato più volte al campanello di casa, senza però ottenere alcuna risposta. A quel punto preoccupati, hanno chiamato i carabinieri della Tenenza di Mira.

Denise Berti, 50 anni compiuti lo scorso gennaio, era riversa sul pavimento, senza vita. La donna abitava in via Giuliano da Maiano a Mira Porte al civico 48. Con ogni probabilità la donna è morta a causa di un malore improvviso e non ha fatto in tempo a chiamare aiuto.

Nel quartiere Denise era molto conosciuta e tutti la ricordano per la grande dedizione che aveva per la mamma gravemente ammalata che ora è ricoverata in ospedale. «Era sempre vicina a sua mamma che accudiva con grande amore» dicono alcuni conoscenti. «Non la lasciava sola un minuto. Aveva fatto qualche lavoro ma sostanzialmente era casalinga. Siamo molto colpiti dalla morte di Denise».

La ricorda come una donna dedita alla mamma ammalata anche l'assessore comunale Francesco Sacco, suo ex medico di famiglia. Dopo la tragica scoperta i carabinieri della tenenza di Mira hanno avvertito i famigliari di quello che era successo.

La magistratura ha comunque disposto degli accertamenti sul corpo della cinquantenne per chiarire il momento e le cause del decesso.

L'ipotesi più probabile è quella comunque di una morte naturale visto che tra l'altro la cinquantenne soffriva di problemi cardiocircolatori.

I funerali di Denise Berti si terranno dopo il via libera della magistratura nei prossimi giorni, con ogni probabilità nella chiesa di San Marco Evangelista a Mira Porte. Lascia la mamma, i fratelli e i nipoti.

Pubblicato su La Nuova Venezia