• Home
  •  > Notizie
  •  > Una vita tra scuola e amici La passione per le due ruote

Una vita tra scuola e amici La passione per le due ruote

Il 18enne viveva con il padre a Borgoricco, nel Padovano Grande spavento due mesi fa dopo un altro incidente con la moto 

BORGORICCO

Alex Trovò viveva con il padre Lucio in via della Pieve a Sant’Eufemia, frazione di Borgoricco. Studiava meccatronica al Ponti di Mirano. La mamma Muriel Quaresimin da un paio d'anni abita a San Dono di Massanzago con i due figli minori, ma Alex aveva scelto di rimanere col papà nel paese in cui forse si sentiva più a suo agio e dove contava molti amici.

La morte del figlio e in modo tragico ha gettato nella disperazione i genitori e i fratelli. Per mamma Muriel, che ha postato una bella foto di Alex, è un pezzo di cuore che se ne va. Alex era fidanzato, da un paio d’anni si era legato a una giovane, che spesso si fermava a casa Trovò a Sant’Eufemia. La famiglia Trovò è molto conosciuta per aver gestito diversi bar a Borgoricco. Soprattutto Luigina, la nonna di Alex, che con i figli Lucio e Lucia aveva condotto cinque bar, i primi due proprio a Sant’Eufemia, l’ultimo a Borgoricco. La moto era la passione di Alex, e purtroppo ne aveva già sperimentato la pericolosità. Un paio di mesi fa, di notte, aveva avuto un brutto incidente tornando a casa da una serata con gli amici. Per questo, raggiunta la maggiore età, la famiglia gli aveva comprato un’auto, parcheggiata sotto casa. La morte dello studente è stato uno choc per tutti a Borgoricco. «Non riesco a crederci» dice Enrico Noghera, titolare della caffetteria Alla Piazza di Sant’Eufemia, al piano terra dello stesso stabile dove abitava Alex «al mattino Alex e la fidanzata si fermavano spesso a fare colazione». «Era un bravo ragazzo, è un dramma anche per il papà», affermano gli amici del bar che, saputo dell’incidente, sono corsi a Veternigo, «purtroppo al destino non si sfugge». —

Pubblicato su La Nuova Venezia