• Home
  •  > Notizie
  •  > Stroncato da infarto domani l’addio a Nicola

Stroncato da infarto domani l’addio a Nicola

STRA. Si terranno domani alle 15 nella chiesa di Stra i funerali di Nicola Paccagnella l’uomo di 43 anni morto a Ravenna mentre era ad una cena con gli amici.

Il 43 enne architetto, residente a Stra in via Sansovino che lavorava con progettista e tecnico all’interno del Porto di Venezia.

Ieri l’autorità giudiziaria ha fatto eseguire l’autopsia. «Dagli esami realizzati», spiega la mamma di Nicola, Lucia, «ci è stato detto che Nicola è stato colpito da un infarto fulminante. Nonostante l’intervento immediato di amici e soccorritori non c’era scampo per quello che è successo». Mentre era a tavola lo scorso venerdì improvvisamente Nicola è caduto a terra con la sedia colpito da un improvviso malore. Ha perso conoscenza all’improvviso. Subito gli amici hanno cercato di soccorrerlo. C’era fra di loro anche un medico, ma a nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo. Sul posto, in poco tempo, è stata fatta arrivare un’ambulanza. Gli operatori, tuttavia, non hanno potuto far altro che constatare il decesso.

Nicola era anche un grandissimo appassionato di fotografia. Faceva delle mostre e aveva anche pubblicato un libro. Faceva parte di una associazione di arti visive di Vigonovo.

La famiglia Pacagnella è molto conosciuta a Stra. Il padre Luigi ora in pensione per decenni ha gestito un bar a ridosso dello stadio del paese. A detta sua, Nicola non aveva mai sofferto di problemi cardiaci. Un dettaglio, quest’ultimo, che rende ancor più dolorosa la tragedia sopraggiunta all’improvviso. La notizia ieri mattina era sulla bocca di tutti. «Abbiamo ricevuto tantissimi attestati di cordoglio», spiegano il papà Luigi e la mamma Lucia. Oggi nella stessa chiesa in cui domani saranno celebrati i funerali, sarà recitato un rosario in suffragio previsto alle ore 19. 30. —

A. Ab.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su La Nuova Venezia