Chiese in Provincia di Venezia - città di : Chiesa di Sant'Antonio

Chiesa di Sant'Antonio
S. Antonio

VENEZIA
Via Scarpa 1064 - Pellestrina, Venezia (VE)
Culto: Cattolico
Diocesi: Chioggia
Tipologia: chiesa
La chiesa di Sant'Antonio in Pellestrina, sorta come semplice cappella nel 1656, venne ampliata nelle forme attuali nel 1786. La sua facciata principale è caratterizzata da quattro lesene in stile dorico e dal frontone triangolare decorato da modanature e dentelli. La chiesa internamente dispone di un'aula rettangolare con un'abside quadrata, ed è scandita nelle pareti da lesene che inquadrano archi. Sono presenti anche, un grande organo a canne e un antico pulpito ligneo del XVIII secolo di... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di Sant'Antonio in Pellestrina, sorta come semplice cappella nel 1656, venne ampliata nelle forme attuali nel 1786. La sua facciata principale è caratterizzata da quattro lesene in stile dorico e dal frontone triangolare decorato da modanature e dentelli. La chiesa internamente dispone di un'aula rettangolare con un'abside quadrata, ed è scandita nelle pareti da lesene che inquadrano archi. Sono presenti anche, un grande organo a canne e un antico pulpito ligneo del XVIII secolo di grande valore artistico.

Facciata

La facciata principale della chiesa, rivolta verso ovest, è del tipo a capanna monofastigiata, essa è scandita con quattro paraste in stile dorico su un alti basamenti in pietra, le quali sorreggono una trabeazione e un'architrave con modanature. Il fronte culmina con un frontone triangolare decorato da modanature e dentelli, ed al centro del timpano si trova un oculo traforato con quadrilobi, mentre ai vertici del frontone ci sono tre statue di Santi. La facciata è completata con due finestre rettangolari e con il portale. Le finestre sono sormontate da timpani triangolari e sono collocate sulle fasce laterali, che le lesene determinano, mentre il portale d'ingresso, in legno massiccio, è rifinito con un timpano triangolare e questo è sorretto da un ordine minore di lesene ioniche spezzate a metà. La muratura di fondo è intonacata di bianco con riquadri e cornici rosati.

Pianta

La chiesa dispone di un'unica aula liturgica, di forma rettangolare, terminante con un'abside incassata a base quadrata e con chiusura della parete di fondo rettilinea. Questa zona absidale è rialzata rispetto all'aula da tre gradini di candido marmo.

Struttura

La muratura della chiesa è realizzata in mattoni pieni, con spessore costante per tutta l'altezza della parete, ed è intonacata esternamente di bianco ed internamente di ocra; con l'eccezione della fascia basamentale dove l'intonaco è stato rimosso, per lasciare traspirare la muratura dall'eccessiva risalita dell'umidità e dei sali solubili. Le pareti interne sono scandite da una travata ritmica (sequenza di campata corta-larga-corta) con un ordine maggiore di lesene doriche che inquadrano archi ciechi sorretti da un ordine inferiore sempre di lesene doriche. Questi archi ciechi fanno da cornice agli altari minori. L¿aula è illuminata da tre finestre a lunetta verso sud e due finestre rettangolari ad ovest, mentre tutte le aperture verso nord sono state murate, infine l¿abside è illuminata da una finestra a lunetta posta a sud. Le cornici delle pareti di fondo dell¿abside sono lasciate in mattoni a vista. L'intradosso di copertura dell'aula è rappresentato da una volta a ¿schifo¿ fortemente rialzata, questa interrotta da tre unghie per lato che portano, ad archi ciechi nel lato nord (lunette murate), a lunette vetrate nel lato sud. Al centro dello ¿schifo¿ ci sono tre grandi dipinti. Le due pareti di fondo presentano anch¿esse due unghie: una si apre verso l¿organo a canne, l¿altra introduce all¿abside. Quest'ultimo ambiente è costituito da una volta a crociera e con tondo sull'incrocio delle nervature.

Coperture

Il frontone della facciata è coperto con lastre di piombo, mentre la copertura esterna della chiesa è a doppia falda inclinata rivestita in coppi di laterizio. La copertura è sostenuta ai bordi della muratura da dentelli in pietra d¿Istria.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione dell¿aula e dell¿altare è in lastre di marmo bigio e bianco, con posa a scacchiera e in diagonale.

Elementi decorativi

La chiesa è dotata di tre grandi dipinti sulla volta. Sulla parete d'ingresso alla chiesa è presente la bussola, con pilastri ionici e con soprastante tribuna cantoria lignea. In questa cantoria è presente l'organo a canne e questo è inserito in un'edicola monumentale in legno dipinto e rifinito con semicolonne e con capitelli dorati in stile corinzio. Al centro della parete di nord è presente il pulpito ligneo, sorretto da quattro ¿

1656 - 1703 (preesistenze carattere generale)

Anticamente esisteva un oratorio decretato dal vescovo F. Grassi nel 1656 e benedetto dal vescovo A. Grassi nel 1703.

1726 - 1726 (rifacimento intero bene)

La chiesa venne ampliata e benedetta la seconda volta.

1786 - 1826 (ricostruzione intero bene)

La chiesa venne ricostruita nel 1786 nelle dimensioni attuali e benedetta per la terza volta il 1791. Grazie alla generosità dei fedeli, nel 1826 venne restaurata.

2002 - 2007 (ristrutturazione intero bene)

Dal 2002 al 2007 venne abbellita grazie a una ristrutturazione integrale.

Mappa

Cimiteri a VENEZIA

Via Dei Cipressi Noale (Ve)

Via Mercalli Portogruaro (Ve)

Via Boschi Martellago (Ve)

Onoranze funebri a VENEZIA

Via Madonna Marina 420 Chioggia

Via Castellana 5/B 30170 Venezia

Campo S.M. Formosa 6125 30122 Venezia