• Home
  •  > Notizie
  •  > Si è spento a 46 anni Michele Stefanet cameriere e barista

Si è spento a 46 anni Michele Stefanet cameriere e barista

ERACLEA. Ha lottato fino all’ultimo con il suo sorriso e la sua forza, contro la malattia che lo stava lentamente consumando. Michele Stefanet, 46 anni di Stretti di Eraclea, cameriere e bar tender molto conosciuto a Jesolo ed Eraclea, è morto mentre attendeva il trapianto del fegato. Ma il suo cuore ha cessato di battere all’ospedale di San Donà, dove era ricoverato e le sue condizioni si sono aggravate. Prima ancora Stefanet era stato ricoverato all’ospedale di Padova.

Originario della frazione di Stretti, Michele Stefanet lavorava da anni nei migliori ristoranti e locali del territorio. Tra questi la Tavernetta di Cittanova, da Guido a Jesolo, poi Michelangelo, l’Invito, al Marina Club sempre sul litorale jesolano.

Era un cameriere professionista, chef de rang e bar tender. Una professionalità a tutto tondo che gli permetteva di lavorare con qualsiasi ruolo nei locali, sempre professionale e rispettoso.

Ma la sua forza erano in particolare lo spirito, il sorriso, la battuta pronta. Non li aveva persi neppure quando la malattia lo ha indebolito, ma mai vinto.

«Ci mancherà tantissimo», ricordano i colleghi di lavoro nella prima storica squadra di camerieri che lavorava alla Tavernetta di Cittanova, Giuseppe e Luigi, «per noi questo è un momento difficilissimo e siamo vicini alla sua famiglia nel ricordo di Michele che non abbandoneremo mai».

Michele Stefanet lascia la mamma Laura, il papà Luigino, la sorella Marina. La famiglia è originaria di Stretti.

I funerali del professionista saranno celebrati lunedì prossimo alle 15 nella parrocchiale della frazione di Eraclea, le onoranze funebri La Stella procederanno poi per volere della famiglia alla cremazione. Domani alle 20 – sempre nella chiesa di San Tiziano a Stretti – sarà recitato il rosario. —

G.Ca.

Pubblicato su La Nuova Venezia