• Home
  •  > Notizie
  •  > Schianto tra un furgone e due auto, un morto a Portogruaro

Schianto tra un furgone e due auto, un morto a Portogruaro

L’incidente è accaduto verso le 22.30 di lunedì lungo la regionale 53 vicino al distributore Beyfin. Ferite le persone alla guida degli altri mezzi 

PORTOGRUARO. Incidente mortale attorno alle 22.30 di lunedì sera lungo la regionale 53, la tangenziale di Portogruaro Odorico da Pordenone, non lontano dal distributore Beyfin.

La persona deceduta è stata identificata in Mauro Sarto, 43 anni di Càorle. Il fatto è accaduto sulla tangenziale Odorico da Portogruaro, di fronte al distributore Beyfin.

Chi era Mauro Sarto, vittima dell’incidente

 Dalla ricostruzione delle forze dell’ordine giunte sul posto, un furgone si sarebbe scontrato con due automobili: un impatto frontale molto violento, le auto completamente distrutte.

A seguito dell’impatto il tratto di strada in questione è stato chiuso, il furgone che aveva un piccolo rimorchio ha concluso la corsa semi ribaltato, sull'asfalto disseminato di detriti.

Il traffico è stato deviato per il centro di Portogruaro. Sul posto si sono recati i vigili del fuoco di Portogruaro che hanno contattato a loro volta il Suem 118 e carabinieri. 

Per il 43enne, purtroppo, non c’è stato nulla da fare, troppo gravi le ferite riportate. Anche se gli operatori del 118 hanno fatto tutto il possibile per rianimarlo, hanno dovuto, infine, constatare il decesso.

Feriti entrambi gli altri guidatori, sia quello del furgone che della macchina, non in modo grave.

E’ solo l’ultimo di una serie di incidenti che hanno macchiato le strade della provincia in questi giorni. L’ultimo incidente mortale a fine aprile, era avvenuto poco distante lungo la Triestina, in località Levada a Concordia Sagittaria, dove un giovane è stato investito e ucciso da un’auto di passaggio. 

«Abbiamo udito un boato fortissimo - ha raccontato una residente del posto - ci siamo precipitate e abbiamo visto la scena della macchina accartocciata. Era buio. Il furgoncino era danneggiato e in bilico a lato della strada. Poi sono arrivati i soccorsi».

«C’erano detriti ovunque - ha raccontato un altro testimone - la persona che guidava il camioncino era ferita ma era in piedi e non ha rimediato grosse conseguenze. L’automobilista che guidava l’altra vettura invece sembrava illesa».

Pubblicato su La Nuova Venezia