• Home
  •  > Notizie
  •  > Rugby San Donà in lutto per la scomparsa di “nonno Beppo”

Rugby San Donà in lutto per la scomparsa di “nonno Beppo”

Giuseppe Cibin, classe 1932, è stato il custode dei campi dove hanno giocato centinaia di ragazzi negli anni. La società: «Persona autentica, genuina e generosa»

SAN DONA’. Se n’è andato un pezzo di storia della palla ovale in riva al Piave. Il Rugby San Donà piange la scomparsa di Giuseppe Cibin, per tutti Beppo. Anzi, nonno Beppo, come intere generazioni di ragazzini lo chiamavano. Classe 1932, Giuseppe Cibin è stato lo storico custode e manutentore dei campi da rugby della città. Un impegno che con passione e dedizione ha svolto per oltre trent’anni, in particolare dopo la pensione. Quella dei Cibin si può considerare una vera e propria dinastia di custodi del tempio del rugby Sandonatese.

Giuseppe ha infatti seguito le orme del padre, a sua volta custode per una vita dei campi della palla ovale.

«Ci lascia un altro pezzo di storia biancoceleste», è il messaggio diffuso dalla società, «Chi ha praticato rugby a San Donà non può non avere un ricordo di Beppo perché è stato sempre presente. Una persona autentica, genuina e generosa che ha permesso a diverse generazioni di ragazzi sandonatesi di giocare a rugby». 

Pubblicato su La Nuova Venezia