• Home
  •  > Notizie
  •  > Torre di Mosto: addio a Mazzarotto “Cici”, ex sindaco Balena Bianca

Torre di Mosto: addio a Mazzarotto “Cici”, ex sindaco Balena Bianca

Politico e volontario, aveva 88 anni.  L’attuale primo cittadino: «Ha dato la sua disponibilità per la nostra comunità». Il ricordo in apertura del consiglio comunale

TORRE DI MOSTO. La politica e il volontariato come impegno per il bene comune. Torre di Mosto piange la scomparsa di Giuseppe Mazzarotto, ex sindaco e da sempre attivo nel sociale. Aveva 88 anni.

Storico esponente della Democrazia Cristiana in riva al Livenza, da tutti conosciuto con l’appellativo di “Cici”, Mazzarotto è stato sindaco all’inizio degli anni Settanta. Fu un mandato breve, come accadeva spesso ai sindaci dell’epoca. Ma il suo impegno politico è durato ben oltre la fine dell’incarico.

Appassionato di politica, ha vissuto il sociale come una missione. Da sempre impegnato con l’Avis e l’Aido, è stato volontario della Croce Rossa e attivo nel centro anziani “Tieste Cetoli”, di cui è stato presidente.

Di ritorno dal servizio militare, aveva contribuito a mettere in piedi il circolo locale degli artiglieri. Attivo anche nel mondo della scuola, è stato membro del consiglio pastorale. Lascia la moglie Noemi, le figlie Anna, Sandra e Patrizia.

Giuseppe Mazzarotto è stato commemorato in apertura del Consiglio comunale di venerdì sera.

«A nome di tutta la comunità torresana, esprimiamo alla famiglia le più sentite condoglianze», ha detto l’attuale sindaco Maurizio Mazzarotto, che di “Cici” è cugino.

I funerali si terranno lunedì 14 marzo alle 15 in chiesa a Torre di Mosto.

Il sindaco ha annunciato la presenza del gonfalone listato a lutto, come segno di riconoscenza per «un cittadino che ha dato la sua disponibilità per la nostra comunità». Per espressa volontà di Giuseppe, la famiglia Mazzarotto ha chiesto che eventuali offerte siano devolute alle opere parrocchiali. —

Pubblicato su La Nuova Venezia