• Home
  •  > Notizie
  •  > L’alloggio del defunto ancora visitato dai ladri Rubati quadri e un frigo

L’alloggio del defunto ancora visitato dai ladri Rubati quadri e un frigo

mogliano

A due settimane dalla morte, l’appartamento di Massimiliano Mestriner nelle case Ater di via Barbiero è stato nuovamente visitato dai ladri: stavolta sono stati trafugati anche alcuni quadri della sua collezione del pittore Pietro Giovecchi. A scoprire il furto, ieri mattina, è stata una parente che si era recata a casa del defunto per recuperare alcuni effetti personali.

Mestriner è prematuramente mancato, all’età di 53 anni, domenica 6 febbraio. Il giorno successivo si era già verificata una prima incursione nel suo appartamento: gli sciacalli avevano forzato la porta d’ingresso rubando una stufa e forse qualche spicciolo. L’ex dipendente di Mose, figura molto nota in città sia per il suo impegno politico che per quello nel mondo del volontariato, negli ultimi anni si era impegnato per promuovere la figura del pittore Piero Giovecchi, suo conoscente, classe 1913, originario della provincia di Rovigo e morto a Mogliano nel 1989. L’intero corpus di opere dell’artista era nella disponibilità di Mestriner che negli anni aveva organizzato numerose mostre. Da subito il lutto per la sua prematura scomparsa, avvenuta in ospedale e dovuta a un problema cardiaco con cui conviveva da molto tempo, si è accompagnato alle incognite sul destino delle opere. Il sogno (non realizzato) di Mestriner era quello di dare vita a una fondazione in onore del pittore moglianese d’adozione. Un proposito che si potrà realizzare, in forma postuma, solo se le opere non andranno disperse. Alcune di quelle che si trovavano in casa nei giorni scorsi sono state rubate. Non è ancora chiara l’entità del furto. È stato trafugato anche un frigorifero. Stando alle prime ricostruzioni, nessuno dei vicini ha visto o sentito nulla. Sul fatto indagano i carabinieri di Mogliano che hanno provveduto a mettere nuovamente i sigilli all’abitazione. —

Pubblicato su La Nuova Venezia