• Home
  •  > Notizie
  •  > Mestre, medicina in lutto, si è spento l’osteopata Antonello Nicolai

Mestre, medicina in lutto, si è spento l’osteopata Antonello Nicolai

Cofondatore dello studio FKT di Mestre, ha curato pazienti e atleti della Reyer fino a qualche giorno fa, quando le sue condizioni si sono aggravate

MESTRE. Ha lavorato fino all’ultimo, sempre con il sorriso sulle labbra, sempre con una parola rassicurante e quella voglia di aiutare gli altri, farli sentire meglio, infondere la sua positività.

Ai pazienti che gli chiedevano come stava, perché da qualche tempo lo vedevano sofferente nel fisico, rispondeva solo che aveva delle allergie alimentari, per non turbarli, mentre continuava a usare le sue “mani d’oro” e quelle sue tecniche avanzate che facevano stare meglio le persone abituate a provare dolore. 

E’ mancato a 62 anni all’ospedale dell’Angelo, Antonello Nicolai, osteopata e co fondatore dello studio FKT di Mestre, dove ha curato schiere di pazienti grazie alla sua voglia di approfondire sempre le ultime possibilità della scienza e le innovazioni della tecnica.

Ma chi lo conosceva e soprattutto i suoi tantissimi pazienti, lo ricordano per la sua personalità fuori dal comune e la sua empatia che ti colpiva appena entravi nel suo studio. 

Si occupava, tra le altre cose, di terapia e riabilitazione degli atleti della Reyer, che ieri l’hanno ricordato con un accorato post dal loro profilo Facebook "L’Umana Reyer partecipa al dolore per la scomparsa del dottor Antonello Nicoai,amico, tifoso orogranata e osteopata di riferimento Reyer, scomparso prematuramente. La società tutta si stringe attorno a familiari ed amici” 

Pubblicato su La Nuova Venezia