• Home
  •  > Notizie
  •  > Sessantenne di Spinea muore subito dopo la dimissione dal Pronto soccorso di Feltre

Sessantenne di Spinea muore subito dopo la dimissione dal Pronto soccorso di Feltre

Era in vacanza in Primiero e al mattino si era rivolto alla struttura feltrina, perché accusava dolori allo stomaco e al torace. La famiglia si è affidata all'avvocato veneziano Cancellier, che ha chiesto il blocco dell'autopsia già disposta dall'ospedale e il sequestro della cartella clinica  

SPINEA. Muore fuori dall'ospedale Santa Maria del Prato di Feltre. Flavio Gatto, 62 anni, veneziano di Spinea è deceduto domenica pomeriggio, dopo essere stato dimesso dal Pronto soccorso.

Era in vacanza in Primiero e al mattino si era rivolto alla struttura feltrina, perché accusava dolori allo stomaco e al torace. Nel pomeriggio, i sanitari gli hanno detto che era tutto a posto, pur avendolo sottoposto soltanto a una visita, a sentire i familiari. Nessun esame strumentale.

Appena uscito, Gatto è stramazzato a terra e per lui non c'è più stato niente da fare.

La famiglia si è affidata all'avvocato veneziano Cancellier, che ha chiesto il blocco dell'autopsia già disposta dall'ospedale e il sequestro della cartella clinica.

Tre medici risultano indagati per omicidio colposo, tutti coloro che si sono alternati in Pronto soccorso.

La Procura della Repubblica ha disposto l'esame autoptico, che sarà eseguito domani.

Pubblicato su La Nuova Venezia