• Home
  •  > Notizie
  •  > Religioso muore nell’acqua bassa davanti alla spiaggia di Cavallino

Religioso muore nell’acqua bassa davanti alla spiaggia di Cavallino

Dino Gianesello stroncato da un malore mentre passeggiava dopo aver fatto colazione

CAVALLINO. Tragedia in mare per un malore, muore un religioso milanese di 74 anni in vacanza. La salma di Dino Gianesello, religioso non ordinato alloggiato da qualche giorno alla Casa Marina delle Dimesse a Cavallino-Treporti, è stata recuperata nello specchio di mare del camping Italy e portato a riva dai bagnini in servizio su quel tratto di arenile attorno alle 11.30.

Immediati sono scattati i soccorsi coordinati dal Suem 118 con l'arrivo del personale sanitario della Croce Verde che dopo circa 40 minuti di tentativi di rianimazione non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Intervenuti anche i militari della capitaneria di porto e gli agenti del commissariato.

Il 74enne, turista abituale di Cavallino-Treporti, aveva fatto colazione come di consueto alle 9 di mattina e si era diretto in spiaggia per una passeggiata sul bagnasciuga dove ha trovato la morte probabilmente per un malore perché i soccorritori non hanno trovato acqua nelle sue vie respiratorie.

Dino Gianesello, proveniente dalla parrocchia di Montà, cresimato a Montà nel 1953, era fratello delle Scuole cristiane dal 17 luglio 1971.

Amava il Veneto essendo stato anche agli Istituti Filippin di Paderno del Grappa per 21 anni. Attualmente era all'Istituto Gonzaga in Via Vitruvio 41 a Milano.

Pubblicato su La Nuova Venezia