• Home
  •  > Notizie
  •  > Addio a Vincenzo Gelsomino aveva la sua Sicilia nel cuore

Addio a Vincenzo Gelsomino aveva la sua Sicilia nel cuore

PORTOGRUARO

Era uno dei grandi personaggi del centro storico di Portogruaro, città in cui si era trasferito da giovane, proveniente dalla Sicilia. E lui amava spesso ricordare gli inizi, di quando cioè si era stabilito nel “lontano” Nord, come lo definiva scherzosamente.

La città dà l’addio a Vincenzo Gelsomino, di origini palermitane, e morto all’ospedale di Jesolo nella giornata di venerdì.

Nel 2020 aveva compiuto 88 anni.

Gelsomino aveva lavorato per oltre 30 anni alla base dell’Aeronautica con sede nella vicina Concordia Sagittaria, uno dei più attrezzati d’Italia con i suoi giganteschi radar.

Poi, una volta raggiunta l’età della pensione, si accompagnava in cento storico al volante della sua mitica Simca, parcheggiava e conversava con gli amici di sempre, tra cui ex colleghi, sul Liston.

Amava molto passeggiare e trascorrere qui le giornate. Vantava, con orgoglio, di aver cresciuto una famiglia coesa, solida e soprattutto numerosa.

La morte di Gelsomino addolora moltissimo la moglie Angela; il figlio Alessandro e le figlie Rosanna, Gabriella e Laura, tutti ben inseriti nei settori sociali della comunità portoguarese. Gelsomino era anche nonno di 4 nipoti che adorava, ricambiato. Gli ex colleghi vogliono partecipare al lutto e probabilmente nei prossimi giorni verrà affisso un messaggio accanto alle epigrafi, sia a Portogruaro che a Concordia.

I funerali non sono stati fissati, ma si sa già che verranno celebrati nella chiesa di Santa Rita. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su La Nuova Venezia