• Home
  •  > Notizie
  •  > L’annuncio del prete al funerale di Ivan «È mancata anche la mamma Gina»

L’annuncio del prete al funerale di Ivan «È mancata anche la mamma Gina»

La doppia tragedia del falconiere 42enne di Malcontenta: nel giorno dei funerali si è spenta anche lei, a 65 anni

/ MESTRE

L’annuncio, dal pulpito, all’inizio della celebrazione, ha reso ancora più gelido l’addio al falconiere di 42 anni morto nei giorni scorsi. «Adesso Ivan e Gina riposano insieme» ha riferito mestamente don Alessandro.

In chiesa, a Malcontenta, hanno compreso e abbassato la testa: la mamma di Ivan Busso, colpita dal Covid negli stessi giorni del figlio, non ce l’aveva fatta ed era morta poche ore prima.

Si chiamava Gina Smerghetto, aveva 65 anni e risiedeva con il marito in via Prima Armata a Marghera. A dare la scioccante notizia della sua morte è stato direttamente il parroco di Malcontenta, don Alessandro, all'inizio del funerale, nella chiesa di Sant' Ilario. «Ho saputo poco fa – ha spiegato don Alessandro- che la mamma di Ivan non c'è più. Ora è accanto al figlio: Ivan e Gina sono in cielo insieme».

Subito dopo l'annuncio tante persone e alcuni parenti hanno avuto momenti di grande commozione. Alcune persone anziane sono state portate fuori dalla chiesa scosse e in lacrime. Alla messa hanno partecipato circa 230 persone di cui un centinaio all'interno dell'edificio e altre 120 sparse sul sagrato.

Il parroco nella sua omelia ha ricordato la figura di Ivan, strappato alla vita ad appena 42 anni. Una persona che gli amici ricordano come uno che «sapeva farsi amare e voler gran bene da tutti nonostante i piccoli difetti».

A dare la notizia al parroco della scomparsa anche della mamma, era stato poco prima il fratello di Ivan, Alex. Quella mamma che da settimane lottava contro il corona virus è spirata all'ospedale dell'Angelo poco prima dell'inizio dell'estremo saluto al figlio. «Era una donna conosciuta da tutti a Malcontenta- spiega Elisa, la compagna di Ivan –. Faceva parte del gruppo di taglio e cucito della parrocchia ed era sempre in prima linea nell'organizzare eventi per la frazione come feste e momenti aggregativi insieme al marito Gianni».

Anche il padre di Ivan Busso è stato contagiato dal corona virus ed era finito come il figlio e la madre in terapia intensiva, ma le sue condizioni di salute sono in via di miglioramento in questi giorni.

«Ora - spiega Elisa – è fuori dalla Rianimazione e si sta riprendendo piano piano. Gli staremo tutti accanto dopo quello che è successo e i terribili lutti che hanno colpito la famiglia. Ivan e sua mamma erano legatissimi».

Durante il funerale di Ivan Busso il parroco ha ricordato la vicinanza al 42 enne del gruppo astrofili di Venezia, degli amici di famiglia e della sua “ compagnia” .Tante persone sono arrivate a salutarlo anche dai luoghi di lavori dove operava con i suoi falchi per allontanare i piccioni, e cioè gli hotel di lusso di Venezia. All'estremo saluto in chiesa hanno partecipato il sindaco di Mira Marco Dori e il consigliere comunale di Venezia Paolino D'Anna che è stato delegato all'incarico dal sindaco Luigi Brugnaro. In questi giorni la notizia della tragedia che ha colpito Ivan Busso che abitava con la moglie e la figlia di due anni in via Lago di Vico, ha colpito tutta la comunità di Malcontenta. In tanti giovedì sera avevano partecipato ad un momento di raccoglimento in parrocchia per ricordare Ivan prima del funerale. Una raccolta di fondi intanto era stata organizzata dagli amici di Ivan nelle scorse settimane, ed ha superato i 55 mila euro. «Sono commossa – spiega la moglie di Ivan Elisa- per quello che è stato fatto per noi , per me e la nostra piccola bambina da parte degli amici e tutti quelli che hanno donato qualcosa per noi. Spero che questa terribile pandemia la smetta di seminare lutti».

La notizia della morte di Gina Smerghetto ha colpito anche le tante persone che erano al funerale del figlio poi sepolto nel cimitero del paese. «Bisognerà stare vicini tutti a quel povero padre e marito che ha visto portare via da questa pandemia un figlio e la moglie - hanno detto tanti presenti».

I funerali della donna non sono ancora stati fissati. Si terranno con ogni probabilità nella chiesa di Gesù Lavoratore a Marghera nei prossimi giorni. Lascia il figlio Alex, il marito Gianni la nuora Elisa e la nipotina. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su La Nuova Venezia