• Home
  •  > Notizie
  •  > Schiacciato dal muletto rinviati ancora i funerali

Schiacciato dal muletto rinviati ancora i funerali

CAMPOLONGO

Non è ancora stata fissata la data dell’estremo saluto ad Angelo Tamiazzo, l’uomo di 81 anni morto a causa di un incidente all’interno della ditta di famiglia in via Veneto dove di tanto in tanto ancora andava a lavorare, nonostante l’età.

Il muletto si è rovesciato finendo addosso all’uomo che lo manovrava. Sulle cause della morte non ci sono dubbi, tanto che il pm Zorzi ha disposto solo una verifica esterna del corpo, non ritenendo necessario far eseguire l’autopsia. È stato aperto sulla morte dell’uomo un fascicolo contro ignoti per omicidio colposo.

La morte di Tamiazzo ha fatto scalpore. L’uomo aveva fondato la sua azienda fra il finire degli anni Cinquanta e inizio anni Sessanta. Si è occupato per decenni dai locali di via Veneto, fra il capoluogo e la frazione di Liettoli, di vendita di oli alimentari di alta qualità ora gestita dai figli. L’estremo saluto comunque sarà dato questa settimana in forma strettamente privata come previsto dalle disposizioni sul corona virus. —

A.Ab.

Pubblicato su La Nuova Venezia