• Home
  •  > Notizie
  •  > Il pm chiede le cartelle cliniche

Il pm chiede le cartelle cliniche

Disposta l’acquisizione dei documenti, attesa per gli accertamenti

È sul tavolo del pubblico ministero Giovanni Zorzi la nota dell’Usl 3 Serenissima con la quale è stato comunicato il decesso di un ultranovantenne, ricoverato nel reparto di Medicina dell’ospedale dell’Angelo di Mestre, avvenuto per cause in corso di accertamento dopo che il paziente era stato sottoposto a una trasfusione. È proprio per accertare se nel decesso abbia avuto o meno un ruolo la trasfusione di sangue che la direzione dell’azienda sanitaria veneziana ha già disposto una serie di accertamenti i cui risultati sono attesi anche dal pubblico ministero per valutare il caso nella sua completezza. Il rappresentante della Procura ha già chiesto di procedere con l’acquisizione delle cartelle cliniche dell’anziano paziente per vagliare la correttezza delle procedure seguite e cercare di capire se ci sia stato qualche errore nelle procedure o se l’uomo sia deceduto per altre cause, tenuto conto dell’età molto avanzata e dello stato di salute.

Al momento la salma dell’uomo, composta nell’obitorio dell’ospedale mestrino, non è a disposizione dell’autorità giudiziaria, quindi eventuali accertamenti autoptici potranno essere richiesti esclusivamente dall’azienda sanitaria per cercare di fare chiarezza. È stata la stessa Usl 3 Serenissima a diffondere, venerdì pomeriggio, la notizia del decesso del paziente che risale alla notte tra mercoledì e giovedì. L’ipotesi al vaglio è che la morte dell’ultranovantenne possa essere legata alla trasfusione di sangue a cui l’uomo era stato sottoposto poco prima del peggioramento delle condizioni di salute che lo hanno portato poi al decesso. Sarà necessario capire l’esistenza o meno di un eventuale nesso di causalità tra i due eventi. Solo nei prossimi giorni, con i risultati degli accertamenti disposti dall’Usl e l’analisi delle cartelle cliniche, sarà possibile chiarire il caso e restituire la salma ai familiari per le esequie. (ru.b.)

Pubblicato su La Nuova Venezia